Caricamento in corso...

Rene Redzepi

COPENHAGEN

La casa di René Redzepi, ricavata da una parte dell’officina convertita di un fabbro nel quartiere di Christianshavn a Copenhagen, ha molto in comune con il modo di cucinare, tipicamente nordico, di questo chef insignito da due stelle Michelin. Con le sue bianche pareti di gesso, i pavimenti realizzati con ampie assi di legno di quercia e soffitti rivestiti da pesanti travi a vista, questo edificio rustico è la quintessenza di design puro e integro e materie prime di alta qualità.

Rene
Rene redzepi 1

Al centro di questa affascinante casa, che il cuoco condivide con la moglie Nadine e la famiglia, è la cucina aperta, in cui figura un forno da fabbro originale, che nel frattempo è stato trasformato in un suggestivo camino. Accuratamente progettato per ospitare amici e familiari, questo spazio accogliente ha meno l’aria di una cucina tradizionale, bensì appare più come un’accogliente zona soggiorno. Elemento chiave dell’atmosfera rilassata sono i mobili bassi e indipendenti e i pavimenti realizzati a mano interamente con legno di quercia danese. Le assi extra-lunghe consentono alla venatura del legno di estendersi senza soluzione di continuità per tutta la lunghezza (quasi 5,4 m) dell’unità che attraversa la luminosa e ariosa cucina in larghezza, mentre oli naturali sono stati utilizzati per rivitalizzare la venatura del legno.

ReneRedzepi 3
Accuratamente progettato per ospitare gli amici e la famiglia

L'attenzione al dettaglio non finisce qui. I cassetti sono lavorati in modo da denotare una buona qualità all'interno come all'esterno. Alcuni di essi sono decorati con inserti personalizzati per la collezione artigianale di coltelli giapponesi dello chef. Un lavello di ottone su misura è stato trattato con acido per creare una spessa patina, così come per il rubinetto dell'acqua calda e anche i corpi di metallo delle luci a soffitto sono stati gettati su un falò per creare un effetto invecchiato. Gli scaffali aperti nell'isola contengono le pile di stoviglie e cristalleria contribuendo al look informale, mentre le classiche sedie a Y del designer danese Hans J Wegner sono sistemate sotto gli ampi tavoli da pranzo.

I semplici ma eleganti armadietti si sposano perfettamente con gli elettrodomestici Electrolux Grand Cuisine, che comprendono il forno combinato, il piano cottura a induzione e l'impastatrice planetaria. Dopo aver rivoluzionato il concetto di cucina moderna a giorno, questo sistema all’avanguardia, che ha nel design il suo punto di forza, è stata la scelta più ovvia per uno chef professionista che lavora in casa. E da ciò è nata una cucina dall'aspetto raffinato, ma anche estremamente efficiente.